LE SERATE DI CONFINE DI ALETHEIA

Il Confine è la linea di fronte alla quale ci si arresta, oppure questa indica dove inizia l'avventura?

Il Confine è un luogo o uno stato d'animo?

Il confine è "fuori" o può anche essere "dentro"?

Il Confine è il segno della divisione (io/noi di qua - tu/voi di là) o è quello dell'incontro?

 

Le Serate di Confine di ALETHEIA nascono come luogo di incontro innanzitutto fra "Noi" e "Voi": sono il "confine" della nostra  Associazione, confine lungo il quale incontrarVi e farci incontrare. Sono infatti incontri aperti a tutti, non solo agli Associati (...anche se nutriamo la speranza che alcuni di Voi possano in futuro condividere con noi la partecipazione alla nostra Associazione).

Rappresentano anche un confine di tipo culturale; non saranno trattati i temi che in senso stretto caratterizzano Aletheia, ma si spazierà su orizzonti meno definiti, a volte forse anche "stravaganti" seguendo il vento della curiosità del conoscere. Agli approfondimenti, alla "istituzionalizzazione dei contenuti" altri sono gli spazi preposti, i nostri Corsi per esempio, o gli incontri nei quali si approfondiscono alcuni argomenti.

Non questi incontri!

Nascono per essere "luoghi aperti", in cui, sulla guida di un tema conduttore, ognuno può portare il suo contributo.

Cosa vuol dire in pratica?

Che il tema della serata verrà sì illustrato da un relatore, ma anche che si cercherà di favorire un clima di dialogo, di scambio reciproco, di apporti vicendevoli alle rispettive conoscenze e...

 

Permetteteci una citazione che ci ha molto colpiti e che in qualche modo riassume il senso di questa iniziativa:

 

"Questi sono i confini dell'imponderabile andare: la direzione indica distanze sovrumane, civiltà rarefatte mescolate a ricordi letterari [...]. E' la direzione senza limite, quella che attraversa confini finissimi che si sbriciolano con il vento..."

 

(da D. Voltolini - I confini di Torino - ed. Quiritta - 2003)

Ringraziando l'Autore per il suo pensiero

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

GIOVEDI' 30 OTTOBRE 2008 ore 21.00

"L'EROINA CHE E' IN NOI:

UN PERCORSO FRA VITA INTERIORE E ARTE FIGURATIVA"

Con  SILVIA GUALANDI

Gli incontri sono a ingresso libero.

E’ necessaria prenotazione presso la segreteria di Aletheia (numero massimo di partecipanti per serata 15 persone).

Per prenotazioni telefonare al

346 685 1494

Made with Namu6